Come Funzionano I Muscoli

Capire come funzionano i muscoli ti aiuterà a indirizzare specifici tipi di allenamento per raggiungere i tuoi obiettivi di arrampicata. Esistono diversi tipi di muscoli per movimenti lenti o veloci e diversi processi chimici utilizzati per forza, scoppio o resistenza. A seconda che il movimento richieda una contrazione lenta, una breve scarica di potenza, un movimento prolungato a bassa intensità o contrazione ad alta intensità per periodi di tempo più lunghi, determinerà il tipo di muscolo e la reazione chimica utilizzata per produrre energia.

I TIPI DI MUSCOLI: Contrazione rapida e contrazione lenta

Muscoli a contrazione rapida. Lo scopo di questo tipo di muscolo è quello di fornire un movimento rapido per brevi periodi di tempo. I muscoli a contrazione veloce non usano l'ossigeno - usano il glicogeno. Le reazioni che utilizzano il glicogeno richiedono enzimi anaerobici per produrre energia. Il glicogeno viene immagazzinato nei muscoli e nel fegato ed è sintetizzato dal corpo utilizzando carboidrati. Ci sono anche due tipi di muscoli a contrazione rapida. Questi due tipi di muscoli a contrazione veloce funzioneranno durante lo sforzo muscolare moderato e massimo. I muscoli a contrazione rapida forniscono forza e velocità.

Muscoli a contrazione lenta. Come indica il loro nome, queste fibre hanno un tempo di contrazione più lento. I muscoli a contrazione lenta usano l'ossigeno per il potere e hanno una predominanza di enzimi aerobici. Questi tipi di muscoli sono grandi muscoli che si trovano nelle gambe, nella coscia, nel tronco, nella schiena, sui fianchi e sono usati per mantenere la postura.

L'ATP è la principale fonte di energia per tutte le contrazioni muscolari. Ci sono diverse reazioni chimiche che avvengono per produrre ATP. Quando viene utilizzato un muscolo, una reazione chimica scompone l'ATP per produrre energia:

ATP + actina + miosina → Actomiosina + fosfato + ADP + energia

Questa è la reazione chimica che produce energia, tuttavia, c'è solo un quantitativo sufficiente di ATP immagazzinato nella cellula muscolare per due o tre contrazioni a contrazione lenta, o uno scoppio di energia da una contrazione a contrazione rapida. È necessario creare più ATP.

Esistono tre sistemi enzimatici in grado di creare più ATP. Il sistema enzimatico che viene utilizzato dipende dal tipo di muscolo che ha una contrazione veloce o da una contrazione lenta e dal fatto che il muscolo sia utilizzato per forza, potenza esplosiva o resistenza.

TRE SISTEMI ENZIMI PER CREARE ATP: Forza, potenza esplosiva e resistenza

Il sistema enzimatico di forza

Quando è richiesta la forza muscolare, l'ATP viene creata rapidamente dalla seguente reazione chimica. L'enzima creatina chinasi media la produzione di ATP dalla creatina fosfato di alta energia molecolare da una reazione anaerobica:

CP + ADP → ATP + Creatina

Il CP (creatina fosfato) si esaurisce in pochi secondi. Questo è il motivo per cui la potenza massima può essere mantenuta solo per pochi secondi. Per continuare a produrre energia ad alta intensità, il sistema dell'enzima velocità entra in azione.

Burst Power Enzyme System

Gli enzimi necessari per questa reazione sono esauriti in meno di due minuti. Questa reazione è chiamata glicolisi anaerobica perché utilizza glucosio senza ossigeno.

Glucosio → 2ATP + 2 Lattato

Per continuare l'uso muscolare è necessario che il sistema aerobico entri in azione. Il sistema aerobico utilizza ossigeno e zucchero per il carburante. La tua capacità di eseguire bene dopo circa due minuti di massimo sforzo dipende dal condizionamento aerobico del tuo corpo.

Il sistema di enzimi di resistenza

Ci sono tre fonti di ATP per il muscolo aerobico da usare: carboidrati, grassi e proteine ​​amminoacidiche. I carboidrati metabolizzano il modo più efficiente e vengono quindi utilizzati per primi. Se i carboidrati non sono disponibili, il tuo corpo metabolizza le proteine ​​di grassi e amminoacidi. Tutte e tre queste reazioni sono chiamate glicolisi aerobica perché usano glucosio e ossigeno:

1.Metabolismo dei carboidrati: glucosio + 02 → 36ATP + C02 + H2 0
2.Metabolismo dei grassi: acido grasso + 02 → 130 ATP + C02 + H2 0
3.Metabolismo delle proteine ​​degli aminoacidi: amminoacidi + 02 → 15 ATP + C02 + H2 0

Il tuo corpo immagazzina glucosio e acidi grassi per queste reazioni. Il tuo sistema cardiovascolare fornisce una fornitura continua di ossigeno. Il glicogeno viene immagazzinato nei muscoli e nel fegato in quantità sufficienti per circa due ore di intenso esercizio. È possibile estendere questo tempo con un condizionamento fisico aerobico e una dieta ricca di carboidrati. Dopo che le riserve di glicogeno sono esaurite, il tuo corpo ottiene la sua energia dal metabolismo degli acidi grassi e dal metabolismo delle proteine ​​degli aminoacidi. Queste reazioni non sono efficaci e di conseguenza la forza e la resistenza diminuiscono drasticamente.

ESERCITARE E COSTRUIRE I MUSCOLI

I muscoli cambiano e si sviluppano con l'esercizio fisico regolare, ma gli effetti sono diversi, a seconda che si pratichi forza, velocità o allenamento di resistenza.

L'allenamento di forza e scoppio fa ingrandire le fibre muscolari. Le singole fibre muscolari aumentano di diametro a causa di un aumento delle fibrille proteiche intracellulari.

L'allenamento di resistenza causa una maggiore formazione di vasi sanguigni rispetto alla velocità o all'allenamento della forza, che produce un'aumentata capacità per il metabolismo aerobico all'interno della cellula muscolare. Questo cambiamento è visibile dopo alcune settimane di allenamento e viene massimizzato in circa tre mesi. Gli enzimi aerobici che metabolizzano carboidrati, grassi e proteine ​​raddoppiano.

È importante sviluppare i tuoi sistemi di forza e velocità, ma se vuoi proseguire oltre due minuti di allenamenti ad alta intensità, devi sviluppare i tuoi sistemi aerobici.


©   1998   Tutti   diritti   riservati. Contatta    info@indoorclimbing.com Vedi   il   Disconoscimento   e   Politica Sulla Riservatezza
I servizi Google per Analytics e gli annunci raccolgono dati anonimi   visitatori   utilizzando   cookie.